dic 01, 2018
Evento Agebeo a Bari, Di Gioia: “Gli psicologi pugliesi vicini alle famiglie per superare i momenti critici”

Evento Agebeo a Bari, Di Gioia: “Gli psicologi pugliesi vicini alle famiglie per superare i momenti critici”

Il presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia è intervenuto a un evento di Agebeo, a cui ha assicurato massimo supporto

“La psicologia è orientata alla promozione del benessere, che significa anche  stare vicino alle famiglie in tutti i momenti critici della vita, in tutte le fasi evolutive, e aiutarli a  recuperare e potenziare le risorse per affrontare momenti particolari, come può essere la malattia di un figlio. E in questo gli psicologi pugliesi sono al fianco delle famiglie, come quelle seguite da Agebeo e da altre benemerite associazioni che si occupano delle famiglie dei bambini affetti da leucemie e malattie oncoematologiche”. È quanto ha detto ieri sera il presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia Antonio Di Gioia, intervenendo nel corso dell’evento “It’s Magic”, ideato dall’Agebeo e dagli Amici di Vincenzo Onlus.

Per Di Gioia è stata anche l’occasione per fare un bilancio ufficiale del Mese del Benessere Psicologico, “gli psicologi pugliesi hanno aperto i propri studi per consulenze a famiglie che si trovano nella stessa condizioni di quelle assistite dalle vostre associazioni”, ha sottolineato Di Gioia. In particolare l’Ordine degli Psicologi della Puglia, attraverso i suoi iscritti, ha realizzato 133 eventi e aperto 325 studi. Sono inoltre stati promossi 13 eventi presso i Centri Commerciali Mongolfiera di Bari Japigia, Foggia, Andria, Taranto. Il Mese del Benessere Psicologico è arrivato anche in 12 scuole di Puglia, dove sono stati presentati ben 88 progetti, di cui 62 presso le scuole che avevano partecipato al progetto “Il Villaggio delle Emozioni” che si è svolto tra aprile e maggio e che sono state automaticamente incluse in questa iniziativa. “Sono numeri importanti”, aggiunge Di Gioia. “Abbiamo incontrato migliaia di persone e avuto conferma del grande bisogno di psicologia. Purtroppo le istituzioni tardano a dare risposte: attendiamo l’applicazione della legge sulla psicologia scolastica, aspettiamo risposte dal Policlinico per l’assunzioni di nuovo psicologi e un po’ dappertutto bisognerebbe potenziare i servizi psicologici nella sanità pubblica. Noi facciamo quel che possiamo, il Mese del Benessere Psicologico è un iniziativa regionale per promuovere il benessere psicologico. Ma è chiaro che non può e non deve bastare”

Condividi:

Torna indietro