lug 30, 2021
Elezioni Ordine Psicologi, la Corte d'Appello di Bari accoglie l'Appello proposto dai consiglieri di Maggioranza e dichiara la nullità della sentenza del Tribunale di Bari

Elezioni Ordine Psicologi, la Corte d'Appello di Bari accoglie l'Appello proposto dai consiglieri di Maggioranza e dichiara la nullità della sentenza del Tribunale di Bari

I Consiglieri di maggioranza a seguito della sentenza del Tribunale di Bari, che aveva disposto l'annullamento delle operazioni elettorali di rinnovo del Consiglio dell'Ordine tenutesi nel novembre - dicembre 2019, emessa nel dicembre 2020, impugnarono tale decisione innanzi alla Corte di Appello di Bari per una pluralità di motivi.  

Oggi, la Corte di Appello di Bari Prima Sezione Civile, con la sentenza n°1449/2021, ha accolto l'appello proposto dai consiglieri di maggioranza e ha dichiarato la nullità della sentenza di primo grado, con rimessione degli atti al Tribunale di Bari.  

I Giudici di Appello hanno ritenuto che in primo grado vi sia stata la violazione del contraddittorio e, quindi, che vi sia stata l'impossibilità di esercizio del diritto di difesa da parte degli appellanti e tanto anche in considerazione che taluni dei ricorsi non erano stati notificati a tutti i consiglieri dell'attuale maggioranza.  

La Corte di Appello di Bari - Prima Sezione Civile ha, quindi, sotto tale profilo riconosciuto la fondatezza del motivo di appello proposto dai Consiglieri di maggioranza ed ha dichiarato la nullità della sentenza di primo grado, circostanza che si verifica rarissime volte con conseguente rimessione degli atti al Tribunale di Bari.  

Ricordiamo che la Corte di Appello di Bari con provvedimento del gennaio 2021 aveva finanche sospeso l'esecutività della sentenza emessa in primo grado dal Tribunale Civile di Bari.  

Il Consiglio dell'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia nella sua attuale composizione, pertanto, continuerà a svolgere tutte le sue funzioni.

Condividi:

Torna indietro