mar 18, 2020
Il CNOP ti aggiorna - 18 marzo 2020

Il CNOP ti aggiorna - 18 marzo 2020

#psicologicontrolapaura - Una comunità al fianco della collettività

Di fronte ad una situazione nazionale che non ha uguali nella storia recente, stanno emergendo con forza i problemi e bisogni psicologici. L'emergenza sanitaria sarà sempre di più emergenza psicologica.  

Ed è la nostra Comunità professionale che deve saper cogliere tale inedita situazione in tutta la sua complessità e portata ed è compito delle rappresentanze della Comunità professionale mandare alla collettività il messaggio che gli Psicologi ci sono, in modo responsabile e competente.

Ecco a tale proposito un messaggio del presidente David Lazzari.  

I canali di mobilitazione sono diversificati: nella Protezione Civile, nei Servizi Sanitari pubblici, nei diversi ambiti in cui opera la professione. Il CNOP si è attivato e continua a lavorare per il massimo coinvolgimento pubblico ed istituzionale della professione. Alcuni segnali e risposte importanti dal Governo sono già visibili nel testo del DL n.14 del 9 marzo (che prevede specificamente gli Psicologi tra le figure che possono essere assunte nel SSN per fronteggiare l'emergenza), ora è in mano alle singole Regioni ed Aziende sanitarie per l'applicazione in base alle esigenze locali.  

Per segnare ulteriormente la presenza della Comunità professionale in questa fase cruciale il CNOP lancia l'iniziativa #psicologicontrolapaura, come comun denominatore delle iniziative che vengono intraprese per stare al fianco della popolazione italiana, come il decalogo antistress che farà seguito al vademecum psicologico sull'epidemia (vedi).    

 

#psicologionline

Inoltre, poiché la maggior componente della nostra professione svolge la propria attività privatamente e al di fuori dei contesti organizzati dei servizi e dei soccorsi, vorremmo lanciare un segnale pubblico forte e condiviso rispetto alla presenza e al ruolo cruciale che questi svolgono nel contesto della società, dove – al di là di quelle direttamente colpite - ci sono comunque decine di milioni di persone costrette a casa.  

Abbiamo pertanto ritenuto di mettere a disposizione della collettività, mediante un motore di ricerca nazionale e una azione di comunicazione, la rete degli Psicologi che sono disponibili ad effettuare interventi online (#psicologionline).  

All'interno di questo contenitore abbiamo previsto la possibilità – come libera scelta - di offrire un colloquio a titolo gratuito di teleconsulto come gesto di solidarietà verso la popolazione. Con questa modalità si vuole salvaguardare il principio generale della remunerazione del lavoro e allo stesso tempo lasciare la libertà della scelta volontaria ed individuale della solidarietà.   Invitiamo pertanto coloro che vogliono aderire a compilare questo FORM.  

Sul sito nazionale tutte le informazioni per i professionisti, ivi incluse quelle per gli interventi a distanza ed i cittadini.      

 

Misure per i liberi professionisti nel Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 "CURA ITALIA"

Come potete leggere sul sito il CNOP si è mosso unitamente agli Ordini sanitari e a tutti e 26 gli altri Ordini professionali, ai quali abbiamo chiesto di agire insieme verso il Governo sin dal 6 marzo scorso, per sollecitare misure a sostegno dei liberi professionisti in sofferenza.   Una azione costante, anche verso i Ministri preposti, da ultimo con una nota di ieri al Presidente del Consiglio da parte del Comitato Unitario degli Ordini Professionali (CUP) – organismo di raccordo in cui è presente il CNOP - che rappresenta oltre due milioni di professionisti.  

Il Decreto definitivo è stato reso disponibile in nottata ed è composto da 127 articoli in 66 pagine, e pertanto solo nelle prossime ore sarà possibile evidenziare tutte le norme che possono riguardare i liberi professionisti.    

Come rappresentanza dei professionisti siamo riusciti ad ottenere un primo parziale risultato. In base all'art. 44 "Fondo reddito di ultima istanza" sono stati stanziati 300 milioni nel cui ambito è incluso il "sostegno del reddito dei professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria di cui ai decreti legislativi 30 giugno 1994, n. 509 e 10 febbraio 1996, n. 103", ovvero, nel nostro caso, all'ENPAP. L'applicazione della norma è demandata a successivi Decreti.   Risulta inoltre la possibilità del bonus per il baby-sitting sino a 600 euro mensili (art. 23 comma 8) in base alla individuazione dei beneficiari da parte delle Casse di Previdenza. A breve troverete un commento informativo completo sul Decreto sul sito CNOP.  

Tuttavia il DL adesso va in Parlamento per la conversione ed in quel contesto il CNOP, unitamente agli altri Ordini, continuerà a farsi sentire per misure più favorevoli.  

Inoltre il CNOP esprime il proprio sostegno a tutte le misure straordinarie di supporto al reddito che l'ENPAP vorrà adottare. A breve una nota di CNOP ed ENPAP, che troverete sul sito.  

Il CNOP chiede al Governo di ricordarsi dei liberi professionisti, che sono impegnati – anche in modo generoso e solidale – in questa emergenza.  

Condividi:

Torna indietro